Esercizio

Sii attivo ovunque
e comunque tu possa

Ogni minuto è salute

Riduce il rischio cardiovascolare

Riduce il rischio cardiovascolare
Riduce il rischio di  sviluppare diabete e cancro

Riduce il rischio di sviluppare diabete e cancro
Riduce il rischio di demenza

Riduce il rischio di demenza
Rallenta l'invecchiamento

Rallenta l'invecchiamento
Migliora l'umore e  il ritmo sonno - veglia

Migliora l'umore e il ritmo sonno - veglia

Comincia da dove sei
Usa quello che hai
Fai quello che puoi

Attività aerobica

Attività aerobica

Migliorerai la resistenza e la salute del cuore
Forza

Forza

Migliora la tua salute globale e rende più facili e sicure le attività quotidiane
Flessibilità ad equilibrio

Flessibilità ad equilibrio

Migliorati con Yoga, Pilates e Tai-Chi

Sedentarietà

Siediti meno
Muoviti di più

Muoviti di più
Ridurrai il rischio
di sviluppare

Patologie croniche

Scopri come
l’esercizio può aiutare a combattere le tue
Patologie!

Condizione

Arteriopatia Periferica

Artrite Reumatoide

Artrosi

Asma

BPCO

Cancro al Seno

Cardiopatia Ischemica

Depressione

Diabete di Tipo 2

Dislipidemia

Intestino Irritabile

Ictus

Insufficienza Renale

Ipertensione Arteriosa

Malattia di Parkinson

HIV

Obesità

Osteoporosi

Sclerosi Multipla

Scompenso Cardiaco

Trapianto d'Organo

Informazioni sul paziente
L'arteriopatia periferica è una patologia caratterizzata da una riduzione dell’apporto di sangue e ossigeno ai tessuti periferici, spesso agli arti inferiori.

L'attività fisica comporta vari benefici sull'arteriopatia periferica:
Riduzione del dolore muscolare
Riduzione del dolore muscolare
Aumento della distanza percorsa
Aumento della distanza percorsa
Miglior controllo dei fattori di rischio cardiovascolari
Miglior controllo dei fattori di rischio cardiovascolari
Prevenzione delle complicanze
Prevenzione delle complicanze
Miglioramento della qualità della vita
Miglioramento della qualità della vita
Scarica il PDF illustrativo
L'artrite reumatoide è una malattia infiammatoria cronica articolare su base autoimmunitaria, caratterizzata da dolore articolare, rigidità mattutina e debolezza generalizzata.

L'attività fisica comporta vari benefici sull'artrite reumatoide:
Aumento della forza
Aumento della forza
Riduzione del dolore
Riduzione del dolore
Aumento della tolleranza allo sforzo
Aumento della tolleranza allo sforzo
Miglioramento della qualità del sonno
Miglioramento della qualità del sonno
Riduzione del peso
Riduzione del peso
Scarica il PDF illustrativo
L'artrosi è una malattia degenerativa delle articolazioni che coinvolge ossa, cartilagini, muscoli e legamenti, caratterizzata da dolore e rigidità articolare.

L'attività fisica comporta vari benefici sulla patologia artrosica:
Aumento della forza
Aumento della forza
Miglioramento della qualità del sonno
Miglioramento della qualità del sonno
Riduzione del peso
Riduzione del peso
Riduzione del dolore
Riduzione del dolore
Aumento della tolleranza allo sforzo
Aumento della tolleranza allo sforzo
Scarica il PDF illustrativo
L'asma è una malattia infiammatoria cronica delle vie aeree, caratterizzata dall’ostruzione, generalmente reversibile, dei bronchi.

L'attività fisica comporta vari benefici sull'asma:
Aumento della forza
Aumento della forza
Riduzione dell’infiammazione delle vie aeree
Riduzione dell’infiammazione delle vie aeree
Aumento della qualità di vita
Aumento della qualità di vita
Miglioramento della capacità polmonare
Miglioramento della capacità polmonare
Aumento della capacità di esercizio
Aumento della capacità di esercizio
Scarica il PDF illustrativo
La BPCO è una malattia polmonare cronica progressiva, caratterizzata dall' ostruzione del flusso aereo e associata ad un’aumentata risposta infiammatoria.

L'attività fisica comporta vari benefici sulla BPCO:
Riduzione del rischio cardiovascolare
Riduzione del rischio cardiovascolare
Riduzione delle riacutizzazioni
Riduzione delle riacutizzazioni
Riduzione delle ospedalizzazioni
Riduzione delle ospedalizzazioni
Miglioramento della qualità di vita
Miglioramento della qualità di vita
Rallentamento dei sintomi
Rallentamento dei sintomi
Scarica il PDF illustrativo
Il cancro al seno è una malattia dovuta alla moltiplicazione incontrollata di alcune cellule della ghiandola mammaria, che si trasformano in maligne.

L'attività fisica comporta vari benefici per le donne affette da questa patologia:
Riduce la gravità dei sintomi
Riduce la gravità dei sintomi
Riduzione del rischio di recidiva
Riduzione del rischio di recidiva
Riduzione del rischio di complicanze croniche
Riduzione del rischio di complicanze croniche
Aumento della capacità di esercizio
Aumento della capacità di esercizio
Miglioramento del tono dell'umore
Miglioramento del tono dell'umore
Scarica il PDF illustrativo
La cardiopatia ischemica è una condizione causata dall’insufficiente apporto di sangue e ossigeno al cuore, caratterizzata principalmente dalla presenza di aterosclerosi nelle arterie coronarie.

L'attività fisica comporta vari benefici sulla cardiopatia ischemica:
Miglior controllo dei singoli fattori di rischio cardiovascolari
Miglior controllo dei singoli fattori di rischio cardiovascolari
Riduzione dell’insorgenza e/o della progressione di altre malattie croniche
Riduzione dell’insorgenza e/o della progressione di altre malattie croniche
Prevenzione di eventuali complicanze
Prevenzione di eventuali complicanze
Riduzione del rischio di eventi futuri
Riduzione del rischio di eventi futuri
Miglioramento della qualità della vita
Miglioramento della qualità della vita
Scarica il PDF illustrativo
La depressione è un disturbo caratterizzato dalla presenza di episodi di umore triste, associato a bassa autostima, sensi di colpa, perdita di interesse e di piacere.

L'attività fisica comporta vari benefici sulla patologia depressiva:
Miglioramento del tono dell’umore
Miglioramento del tono dell’umore
Miglioramento della capacità di esercizio
Miglioramento della capacità di esercizio
Miglioramento della qualità del sonno
Miglioramento della qualità del sonno
Aumenta la motivazione e fiducia in sè stessi
Aumenta la motivazione e fiducia in sè stessi
Aumento dell’appetito
Aumento dell’appetito
Scarica il PDF illustrativo
Il diabete mellito di tipo 2 è una malattia cronica su base multifattoriale caratterizzata dalla combinazione di resistenza all'insulina periferica e alterata secrezione di insulina da parte delle cellule beta pancreatiche.

L'attività fisica comporta vari benefici sul diabete:
Miglior controllo glicemico
Miglior controllo glicemico
Possibile riduzione dell’utilizzo di farmaci
Possibile riduzione dell’utilizzo di farmaci
Riduzione del rischio di complicanze croniche
Riduzione del rischio di complicanze croniche
Riduzione del peso
Riduzione del peso
Miglioramento della capacità di esercizio
Miglioramento della capacità di esercizio
Scarica il PDF illustrativo
Con dislipidemia si intende una condizione caratterizzata dall’eccesso di lipidi nel sangue: elevati colesterolo totale, colesterolo LDL o trigliceridi con basso colesterolo HDL.

L'attività fisica comporta vari benefici sulla dislipidemia:
Miglioramento del profilo lipidico
Miglioramento del profilo lipidico
Possibile riduzione dell’utilizzo di farmaci
Possibile riduzione dell’utilizzo di farmaci
Contrasto dell’accumulo di lipidi nell’organismo
Contrasto dell’accumulo di lipidi nell’organismo
Riduzione del peso
Riduzione del peso
Riduzione del rischio cardiovascolare
Riduzione del rischio cardiovascolare
Scarica il PDF illustrativo
La sindrome dell'intestino irritabile (Irritable Bowel Syndrome- IBS) è un disturbo della funzione intestinale caratterizzato da dolore addominale in relazione a cambiamenti dell'alvo (o in senso stitico o in senso diarroico) e con segni di alterata defecazione e meteorismo.

L'attività fisica comporta vari benefici sul paziente con IBS:
Riduce la frequenza e l’intensità del dolore
Riduce la frequenza e l’intensità del dolore
Riduce la distensione addominale
Riduce la distensione addominale
Migliora l’alvo
Migliora l’alvo
Aumenta la qualità della vita
Aumenta la qualità della vita
Le persone attive hanno minor rischio di soffrire di IBS
Le persone attive hanno minor rischio di soffrire di IBS
Scarica il PDF illustrativo
Con il termine ictus si intende un danno cerebrale causato dall’interruzione di afflusso di sangue al cervello che può essere causato da un'ostruzione (ischemico) o una rottura (emorragico) di un vaso sanguigno.

L'attività fisica comporta vari benefici sul paziente che ha subito un evento cerebrovascolare:
Miglioramento della mobilità e dell'equilibrio
Miglioramento della mobilità e dell'equilibrio
Miglior capacità di esercizio
Miglior capacità di esercizio
Riduzione del rischio cardiovascolare
Riduzione del rischio cardiovascolare
Aumento dell’autonomia e della qualità della vita
Aumento dell’autonomia e della qualità della vita
Riduzione del rischio di eventi secondari
Riduzione del rischio di eventi secondari
Scarica il PDF illustrativo
L'insufficienza renale cronica è una condizione caratterizzata dalla riduzione della funzionalità renale. Può essere causata da patologie renali infiammatorie o congenite, diabete, ipertensione arteriosa o patologie autoimmuni.

L'attività fisica comporta vari benefici sull'insufficienza renale cronica:
Aumento della capacità di esercizio
Aumento della capacità di esercizio
Miglior controllo della pressione arteriosa
Miglior controllo della pressione arteriosa
Possibile riduzione dell’utilizzo di farmaci
Possibile riduzione dell’utilizzo di farmaci
Riduzione del rischio cardiovascolare
Riduzione del rischio cardiovascolare
Miglioramento della qualità della vita
Miglioramento della qualità della vita
Scarica il PDF illustrativo
L’ipertensione arteriosa è una condizione caratterizzata dall’elevata pressione del sangue nelle arterie, che è determinata dalla quantità di sangue che viene pompata dal cuore e dalla resistenza delle arterie al flusso del sangue.

L'attività fisica comporta vari benefici sull'ipertensione arteriosa:
Riduzione della pressione arteriosa
Riduzione della pressione arteriosa
Riduzione del peso
Riduzione del peso
Riduzione del rischio cardiovascolare
Riduzione del rischio cardiovascolare
Miglioramento della capacità di esercizio
Miglioramento della capacità di esercizio
Miglioramento del tono dell’umore
Miglioramento del tono dell’umore
Scarica il PDF illustrativo
La malattia di Parkinson è una malattia neurodegenerativa progressiva che causa disturbi del movimento, caratterizzata da tremori a riposo, rigidità, instabilità posturale e alterazioni della marcia.

L'attività fisica comporta vari benefici sulla malattia di Parkinson:
Riduzione del rischio di cadute
Riduzione del rischio di cadute
Miglioramento dei sintomi motori
Miglioramento dei sintomi motori
Riduzione della severità di malattia
Riduzione della severità di malattia
Miglioramento della qualità di vita
Miglioramento della qualità di vita
Miglioramento del tono dell’umore
Miglioramento del tono dell’umore
Scarica il PDF illustrativo
L'HIV è il virus che può causare l'AIDS, sindrome da immunodeficienza acquisita, caratterizzata da un aumentato rischio di contrarre gravi infezioni opportunistiche e sviluppare neoplasie.

L'attività fisica comporta vari benefici sulla questa infezione cronica:
Miglioramento della funzione metabolica
Miglioramento della funzione metabolica
Miglioramento della forza e della capacità di esercizio
Miglioramento della forza e della capacità di esercizio
Miglioramento l'umore e il sonno
Miglioramento l'umore e il sonno
Riduzione dei fattori di rischio cardiovascolari
Riduzione dei fattori di rischio cardiovascolari
Miglioramento della qualità di vita
Miglioramento della qualità di vita
Scarica il PDF illustrativo
L'obesità è una malattia che si caratterizza per un accumulo patologico di grasso corporeo con conseguenze anche importanti per lo stato di salute e la qualità di vita.

L'attività fisica comporta vari benefici sull'obesità:
Riduzione del peso corporeo
Riduzione del peso corporeo
Miglior capacità di esercizio
Miglior capacità di esercizio
Sostituzione della massa grassa con massa magra
Sostituzione della massa grassa con massa magra
Riduzione del rischio cardiovascolare
Riduzione del rischio cardiovascolare
Miglioramento del tono dell’umore
Miglioramento del tono dell’umore
Scarica il PDF illustrativo
L'osteoporosi è una condizione caratterizzata da una riduzione e alterazione qualitativa della densità ossea che colpisce il 5-10% della popolazione, soprattutto donne dopo la menopausa.

L'attività fisica comporta vari benefici sull'osteoporosi:
Ritarda lo sviluppo di osteoporosi
Ritarda lo sviluppo di osteoporosi
Aumento della quantità e qualità della densità ossea
Aumento della quantità e qualità della densità ossea
Riduzione del rischio di fratture
Riduzione del rischio di fratture
Miglioramento dell’equilibrio
Miglioramento dell’equilibrio
Miglioramento della qualità della vita
Miglioramento della qualità della vita
Scarica il PDF illustrativo
La sclerosi multipla è una malattia infiammatoria cronica su base autoimmunitaria che colpisce il sistema nervoso centrale, caratterizzata principalmente da disturbi motori e di coordinazione, debolezza muscolare e disfunzioni cognitive.

L'attività fisica comporta vari benefici sulla sclerosi multipla:
Aumento della forza muscolare
Aumento della forza muscolare
Aumento della capacità di esercizio
Aumento della capacità di esercizio
Miglioramento della qualità di vita
Miglioramento della qualità di vita
Miglioramento dell’equilibrio e della coordinazione
Miglioramento dell’equilibrio e della coordinazione
Miglioramento del tono dell’umore
Miglioramento del tono dell’umore
Scarica il PDF illustrativo
Lo scompenso cardiaco cronico è una condizione caratterizzata dall’incapacità del cuore di pompare il sangue agli organi periferici e fornire ossigeno in quantità sufficiente ai tessuti, causato da differenti malattie cardiache di diversa origine.

L'attività fisica comporta vari benefici sullo scompenso cardiaco:
Miglioramento di segni e sintomi dello scompenso cardiaco
Miglioramento di segni e sintomi dello scompenso cardiaco
Riduzione del numero di ospedalizzazioni
Riduzione del numero di ospedalizzazioni
Miglior controllo dei singoli fattori di rischio cardiovascolari
Miglior controllo dei singoli fattori di rischio cardiovascolari
Miglioramento dell’aspettativa di vita
Miglioramento dell’aspettativa di vita
Miglioramento della qualità della vita
Miglioramento della qualità della vita
Scarica il PDF illustrativo
Il trapianto d’organo è un intervento chirurgico che prevede la sostituzione di un organo che è diventato insufficiente.

L'attività fisica comporta vari benefici su un paziente che ha ricevuto un trapianto:
Aumento della capacità di esercizio
Aumento della capacità di esercizio
Miglior controllo degli effetti collaterali della terapia immunosoppressiva
Miglior controllo degli effetti collaterali della terapia immunosoppressiva
Aumento della forza
Aumento della forza
Riduzione dei fattori di rischio che hanno portato all'insufficienza d'organo
Riduzione dei fattori di rischio che hanno portato all'insufficienza d'organo
Miglioramento della qualità della vita
Miglioramento della qualità della vita
Scarica il PDF illustrativo

Rischio Cardiovascolare

Calcola il tuo
rischio cardiovascolare

Calcola il tuo
rischio cardiovascolare

Il rischio cardiovascolare quantifica le probabilità di andare incontro a un primo evento cardiovascolare maggiore (infarto del miocardio o ictus) in base alla presenza o meno di determinati fattori predisponenti, chiamati fattori di rischio.

Esistono differenti strumenti per calcolare il rischio cardiovascolare.
In questa sezione troverete il link alla piattaforma U-prevent dove sono disponibili differenti calcolatori per le varie tipologie di paziente basate su studi di coorte europei, strumenti suggeriti dalla European Society of Cardiology, e il link al Calcolo del punteggio individuale, basato su studi di coorte italiani, disponibile al sito del Progetto Cuore.